Blog: http://lospiritodelcigno.ilcannocchiale.it

Nuova Luce

Per ore ho visto

il mare colpire

le dune d'ocra gelida.

Sono rimasta ad aspettare

a lungo a terra

per non smettere

di scoprire il sole diramare

fiumi d'oro

dal suo tramonto.

Ho continuato ad esistere

nel cobalto ma nello spazio immenso

trovo il mio perfetto

equilibrio e mi muovo

come in un soffio immortale.

Nelle mie mani il segreto

del divenire e la luce

del nuovo giorno riposano.

Chi mi può fermare,

sono un guizzo celeste

che tra le onde si perde.


Pubblicato il 15/12/2007 alle 14.27 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web